Industria 4.0 - Asset management

DALLA REATTIVITÀ ALLA PROATTIVITÀ

SCOPRI DI PIÙ

Quando si tratta di gestione delle risorse, è importante passare da un approccio reattivo ad uno proattivo. La gestione proattiva delle risorse consente di: 

  • Ridurre i costi di riparazione o sostituzione dovuti a guasti
  • Ridurre i costi di ispezione e manutenzione
  • Ridurre il costo della vita di ciascuna risorsa
  • Migliorare l’affidabilità e la disponibilità delle risorse

Le tecnologie odierne consentono una gestione delle risorse in base alle condizioni o ad accurate previsioni, riducendo così da un lato i costi associati alla manutenzione e massimizzando al contempo il valore produttivo del bene contribuendo a diminuire il tasso di fallimento delle attività pianificate. 

 Scopri come Techedge può aiutarti.

MIGLIORA LA GESTIONE DELLE TUE RISORSE

SCOPRI DI PIÙ

Soluzioni per la Gestione Delle Risorse

Manutenzione basata sulle condizioni

Manutenzione basata sulle condizioni

La CBM si basa sull'utilizzo dei dati in tempo reale per stabilire un ordine di priorità, ottimizzando nello stesso tempo le risorse in manutenzione. Attraverso il monitoraggio delle condizioni, la CBM consente agli asset manager di pianificare gli interventi in base alle condizioni delle risorse per prevenirne i danni.

Con la CBM, il personale addetto alla manutenzione sarà in grado di ridurre al minimo i costi dei pezzi di ricambio, i tempi di fermo del sistema ed i costi complessivi associati alla manutenzione, intervenendo al momento giusto.

 

Manutenzione Predittiva

Manutenzione Predittiva

La manutenzione predittiva consente l'intervento solo quando necessario, riducendo così i tempi sull'intera filiera produttiva e ottimizzando i costi relativi all'acquisto dei pezzi di ricambio necessari in caso di guasto.

Ciò ha un beneficio diretto sull'estensione del ciclo di vita delle macchine. Come beneficio indiretto invece vi è una riduzione dei costi di gestione delle scorte.

Manutenzione basata sulle condizioni vs. Manutenzione Predittiva

Sia la condition based maintenance che la predictive maintenance rientrano nella categoria della "manutenzione predittiva", ovvero: prevenire il fallimento di un asset prima che si verifichi, sulla base dei dati relativi alle sue condizioni.

Ciò è differente dalla "manutenzione correttiva", che porta al fallimento di un asset prima che ne venga fatta la manutenzione.

Qual è la differenza principale?

In passato, i termini sono stati usati in modo interscambiabile. Oggi invece, emergono differenze reali tra la condition based maintenance e la predictive maintenance, grazie all'aumento della convenienza dei sensori di equipaggiamento (IIoT) e alle nuove tecniche di intelligenza artificiale, come il machine learning.

Per entrambi i tipi di manutenzione, l'intervento è previsto in base alle variazioni delle condizioni o delle prestazioni degli asset. In uno scenario di manutenzione predittiva (predictive maintenance), il modello si basa su un sistema intelligente che apprende continuamente, al fine di fornire indicazioni sempre più precise sugli interventi di manutenzione.

Rimani aggiornato sulle ultime novità in ambito Industria 4.0!

ISCRIVITI