<img height="1" width="1" style="display:none" src="https://www.facebook.com/tr?id=974250883405448&amp;ev=PageView&amp;noscript=1">

Il Gruppo Lavazza aumenta l'efficienza operativa e riduce l'impatto ambientale con il passaggio al cloud

Leggi! Leggi!

PUBBLICATO IL: 23 febbraio 2022

CONDIVIDI:

Fondato nel 1895, il Gruppo Lavazza è tra i più importanti torrefattori al mondo, attualmente operante in più di 140 paesi attraverso una rete di filiali e distributori.

 

LA SFIDA

Il Gruppo Lavazza ha scelto Techedge e Microsoft come partner tecnologici per migrare nel cloud con Journey to Cloud, il progetto principale del suo Technology Transformation Program, con lo scopo di chiudere i data center on-premise e migrare tutti i carichi di lavoro aziendali in un unico ambiente cloud.

 

LA SOLUZIONE

Sfruttando la propria metodologia e le proprie best practice, Techedge ha dedicato 3 mesi alla fase di valutazione e pianificazione, preparando lo spazio cloud su Azure a ospitare i carichi di lavoro poi trasferiti in cinque diverse ondate, nel giro di 7 mesi.

Per la migrazione si è fatto affidamento principalmente a tecnologie come IAAS, Azure Migrate e Data Migration Assistant per affrontare le esigenze di Lift & Shift e Replatform, i due principali modelli adottati.

 

IL RISULTATO

Dopo aver adottato Microsoft Azure grazie all’assistenza di Techedge, Lavazza è ora in grado di sfruttare le opportunità chiave offerte dal cloud pubblico:

  • unificazione in un solo data center virtuale con un’infrastruttura innovativa, per garantire scalabilità e semplicità nella gestione;
  • maggiore affidabilità e sicurezza in caso di disaster recovery geografico;
  • maggiore agilità e velocità grazie all’automazione Infrastructure-as-Code (IaC);
  • diminuzione significativa dei consumi energetici e dell’impatto ambientale, grazie alla grande efficienza dei data center di Azure.
LEGGI IL CASE STUDY