ESG: perchè la sostenibilità è importante per il tuo business

Sustainability

,

Financial Management

ESG: perchè la sostenibilità è importante per il tuo business

Francesco Rutigliani | Lug 29, 2019

Investiresti in una raffineria che non si impegna a mitigare il suo impatto sull'ambiente? Ti fideresti di un'azienda che non si preoccupa di migliorare il benessere dei suoi dipendenti, promuovere l'uguaglianza di genere e adottare un'equa politica di retribuzione?

Probabilmente hai risposto "no" ad almeno una di queste domande, e questo non è sorprendente: chiunque risponderebbe nello stesso modo. Negli ultimi anni le tematiche legate all'ambiente e ai diritti umani sono state oggetto di attenzione crescente, determinando un cambiamento radicale nel mercato degli investimenti. Alle imprese viene chiesto di agire responsabilmente in modo da avere un impatto positivo sul mondo; è diventato talmente importante che gli investitori valutano le organizzazioni non solo in base alle performance finanziarie, ma tenendo conto anche di fattori non finanziari e di come l'organizzazione stessa gestisce i rischi e le opportunità legati a questi aspetti.

Le questioni ambientali, sociali e di governance (ESG: Environmental, Social and Governance) non sono solo una faccenda etica: hanno un chiaro impatto sui profitti. Ecco perchè qualsiasi business dovrebbe affrontare l'argomento sostenibilità senza esitazione.

Investimenti Responsabili

L'investimento socialmente responsabile non è un concetto nuovo. Comparve negli anni '60, quando gli investitori cominciarono a selezionare con più attenzione le azioni su cui puntare; la scelta avveniva in base a motivazioni non strettamente legate a indicatori finanziari, ad esempio il rifiuto di investire in società coinvolte nel regime apartheid instaurato in Sud Africa.

Da allora, questo argomento è stato al centro di molte conversazioni che hanno coinvolto tutte le maggiori istituzioni finanziare e di governo - tra cui l'Organizzazione delle Nazioni Unite, la Commissione Europea, investitori pubblici e privati, le borse - portando a un cambiamento concreto con il rilascio di nuove normative, locali e globali, dirette a tutti i player del mercato.

La prima pietra miliare moderna risale al 2005, per volere del Segretario Generale delle Nazioni Unite Kofi Annan che, lavorando con i più grandi investitori istituzionali e con diversi esperti del settore degli investimenti e della società civile, lanciò i Principi per l'Investimento Responsabile (PRI: Principle for Responsible Investments). Questa iniziativa nacque dalla consapevolezza che le performance dei portafogli di investimento non potevano più essere valutate considerando solamente i tradizionali fattori finanziari; era necessario includere nel processo di valutazione anche i cosiddetti fattori ESG (Environmental, Social and Governance), poichè questioni non finanziarie come cambiamenti climatici e diritti umani potevano avere un impatto diretto sulle performance.

Questo è stato solo il primo di molti passi in questa direzione, verso lo stesso obiettivo. Il più recente nel 2015, quando tutti gli Stati Membri delle Nazioni Unite hanno adottato ufficialmente l'Agenda 2030 per lo Sviluppo Sostenibile, un piano volto a stimolare l'azione collettiva nei prossimi anni in aree d'importanza critica per l'umanità e per il pianeta. L'agenda stabilisce 17 obiettivi universali per lo sviluppo sostenibile (SDG: Sustainable Development Goals) - che vanno da "sconfiggere la fame" a "imprese, innovazione e infrastrutture" - chiedendo di mobilitare gli sforzi per eliminare la povertà e la disuguaglianza e fermare i cambiamenti climatici.

Fattori ESG 

Prima di tutto: cosa significa ESG?

ESG deriva da Environment, Social and Governance: queste sono le tre aree principali che rappresentano i pilastri di un investimento sostenibile.

Come spiegato poco fa, le imprese vengono valutate dagli investitori utilizzando i criteri ESG per giudicare la qualità dell'investimento e determinare il rischio associato. Più in dettaglio:

  • Environment: i fattori ambientali si riferiscono al comportamento dell'impresa rispetto a questioni ambientali come esaurimento delle risorse, cambiamenti climatici, rifiuti e inquinamento.
  • Social: i fattori sociali si riferiscono al trattamento dell'azienda per quanto riguarda le persone, i lavoratori e le comunità locali, tra cui tutto ciò che è legato a salute e sicurezza. 
  • Governance: questi fattori si riferiscono alle politiche aziendali e alla governance, ad esempio strategia fiscale, corruzione, struttura organizzativa, remunerazione.

Perchè ESG è importante per il tuo business?

Nel 2018 sono state proposte più di 170 nuove misure normative globali (+160% rispetto al 2017), l'80% delle quali indirizzata ad investitori istituzionali.

Nel marzo 2019, anche la Commissione Europea ha riconfermato l'importanza degli investimenti sostenibili rilasciando nuove norme sugli obblighi di informativa legate agli investimenti sostenibili e ai rischi di sostenibilità.

È chiaro che la responsabilità sociale è un tema caldo per gli investitori e, al di là degli obblighi di legge, vale la pena discuterne all'interno della tua organizzazione. Poichè la maggior parte degli investitori sta incorporando i fattori ESG all'interno del processo di investimento, integrare elementi di sostenibilità nella tua strategia può sicuramente avere un impatto sui tuoi profitti.

Questo richiede un cambiamento di mentalità: ESG deve essere considerato un investimento, piuttosto che un costo. Come dichiara Larry Fink di BlackRock nella sua Lettera 2019 ai CEO, “Profits are in no way inconsistent with purpose – in fact, profits and purpose are inextricably linked” (I profitti non sono affatto incompatibili con il fine - in realtà, sono intrinsecamente correlati). 

In effetti, le imprese che hanno incorporato fattori ESG nella loro strategia hanno ottenuto diversi benefici, tra cui una maggior fiducia del mercato e valore per gli azionisti.

Stocks of sustainable companies tend to outperform their less sustainable counterparts.

Fonte: R. G. Eccles, I. Ioannou, G. Serafeim "The impact of corporate sustainability on organizational processes and performance"
Management Science 60, no.11 (November 2004), 2835-2857


Ma piantare qualche albero qua e là non è sufficiente per fare la differenza. Se le iniziative ESG non sono davvero rappresentative del core business dell'azienda e del suo impatto, questi sforzi non sortiranno alcun effetto sugli investitori. Le imprese devono sviluppare una strategia di "intelligenza sostenibile" e avere una visione chiara e comprensiva di rischi e opportunità correlati, sfruttando queste informazioni per avviare iniziative significative e tracciare i KPI rilevanti. 

 

Vuoi saperne di più?

Scopri come Techedge sta aiutando le imprese a ottenere una Sustainable Intelligence

SCOPRI DI PIÙ

Iscriviti!