Come scegliere uno strumento di budgeting e planning a prova di collaboration

Analytics and EPM

,

Human Capital Management

Come scegliere uno strumento di budgeting e planning a prova di collaboration

Techedge | Giu 26, 2019

L'unione fa la forza. È forse questa la più grande lezione che le tecnologie digitali – specialmente da quando Internet e mobile hanno dilagato nel mondo del business – stanno impartendo alle imprese.

Come scegliere uno strumento di Budgeting e Planning a prova di collaboration

La possibilità di collaborare, accedendo allo stesso progetto, indipendentemente dal supporto che si utilizza e dal luogo in cui ci si trova, sta rivoluzionando il modo stesso di concepire il lavoro. E quanto più le operazioni sono delicate, tanto più il fenomeno si riverbera positivamente sulla qualità dei risultati finali.

Basti pensare al planning e al budgeting, per definizione attività d'equipe: riuscire a mettere a fattor comune gli strumenti che occorrono alle diverse divisioni per valutare piani di allocazione delle risorse e ottimizzare il budget in senso corale è una conquista recente delle piattaforme più evolute.

Il merito, come è noto, è innanzitutto del Cloud, che grazie alla logica as-a-service permette alle soluzioni di ottenere quella flessibilità e quella scalabilità necessarie a soddisfare le esigenze di qualsiasi tipo di organizzazione, da quella più complessa alla PMI.

Sulla scia dello sviluppo tecnologico del Cloud, si è d'altra parte innalzata la qualità generale dell'offerta.

Ma non tutte le piattaforme sono uguali.

Per scegliere con oculatezza uno strumento di planning e budgeting a prova di collaboration bisogna valutare sul piano generale – a prescindere dunque dalle specifiche esigenze dell'azienda – almeno quattro elementi.

#1 User experience intuitiva e condivisa

La facoltà di lavorare a più mani su uno stesso documento deriva prima di ogni altra cosa dall'esperienza d'uso offerta dagli strumenti.

L'interfaccia utente non deve essere solo intuitiva, semplice da comprendere e da adottare. Deve anche caratterizzarsi per l'estrema duttilità, consentendo ai membri di tutte le divisioni aziendali (che nella maggior parte dei casi utilizzano applicativi completamente diversi tra loro) di accedere a un ambiente condiviso e familiare.

In tal senso, le piattaforme di budgeting e collaboration che per esempio ricalcano le logiche tipiche di Excel (lo strumento universalmente più diffuso per questo genere di attività) rappresentano un ottimo compromesso sul piano dell'usabilità.

User Experience intuitiva e condivisa

#2 Accessibilità da qualsiasi device

Come detto, il vero valore della collaboration risiede nella possibilità di intervenire nel processo di definizione del budget da qualsiasi luogo e con qualsiasi dispositivo.

Finché si parla di laptop e tablet, le differenze nella user experience sono minime e l'accesso degli strumenti disponibili normalmente da desktop ha poche limitazioni. È quando si lavora dal display dello smartphone che le piattaforme con capacità responsive migliori guadagnano decisamente terreno. Da tenere in considerazione anche le modalità di sincronizzazione e salvataggio dei dati durante le modifiche effettuate in assenza di connettività.

#3 Integrazione con i principali strumenti di connettività 

Chi lavora nell'ambito della pianificazione finanziaria lo sa bene: multitasking e collaboration sono parole d'ordine ormai inscindibili.

Per questo è necessario valutare uno strumento di budgeting e planning anche per la sua capacità di dialogare e integrarsi con i tool di produttività normalmente in uso in ufficio.

Quanto più le soluzioni saranno complementari, tanto più efficacemente le risorse umane riusciranno a condividere obiettivi e attività, valorizzando il lavoro di squadra.

#4 Aggiornamenti in linea con la compliance aziendale 

Sia per osservare continuità e uniformità nella gestione delle attività, sia per garantire la data quality, è necessario che gli update delle soluzioni – indispensabili per la cyber security e per mantenere il livello di servizio al passo coi tempi – rispettino il framework su cui è innestato l'ecosistema delle applicazioni aziendali.

Per questo è fondamentale rivolgersi a partner e system integrator che possano verificare e certificare che i meccanismi di aggiornamento siano compliant con i requisiti dell'organizzazione.

 

Budgeting & Planning a prova di collaboration

In Techedge uniamo la conoscenza di persone e settori alle competenze tecnologiche per aiutarti a definire la soluzione di budgeting & planning più adatta alle tue esigenze.

Contatta Techedge

Iscriviti!