Cinque concetti chiave da portare a casa dopo il lancio ufficiale al SAP Leonardo Live

The Newest Innovations from SAP Leonardo Live

Questa settimana, all'evento SAP Leonardo Live di Francoforte (Germania), SAP ha offerto una dimostrazione dal vivo della sua nuova piattaforma per l'innovazione: SAP Leonardo. Nei due giorni dell'evento, i partecipanti hanno toccato con mano l'approccio di SAP nei confronti di Big Data e IoT e hanno assistito alla presentazione di Leonardo, la piattaforma progettata per trasformare il modo in cui le imprese gestiscono questi due aspetti.

In sostanza, Leonardo è una piattaforma sviluppata per fornire visibilità in tempo reale su tutta la catena del valore aziendale. Per avere un'idea più chiara di cosa sia esattamente e di quali siano le sue applicazioni, consulta il mio post "Un'introduzione a SAP Leonardo", in cui analizzo questo argomento più nel dettaglio.


Ora, vorrei spiegare i 5 concetti chiave dell'evento di questa settimana, evidenziando le principali tendenze che stanno per entrare a far parte del mondo aziendale, nonché alcune implicazioni che questo cambiamento avrà per l'azienda moderna.

L'Edge computing sta per decollare

La migrazione dell'intelligenza verso sensori e gateaway industriali è una priorità. L'Edge computing consente ai dispositivi IoT di elaborare dati a una velocità molto più elevata rispetto a quella possibile in caso di trasferimento dati sul Cloud o sul database on-premise, con un conseguente miglioramento della qualità del servizio (tra gli altri vantaggi). Fino ad oggi, questa soluzione era accessibile solo ad aziende molto grandi o alle organizzazioni governative. Tuttavia, le recenti acquisizioni da parte di tutti i principali attori tecnologici hanno chiaramente evidenziato che l'Edge computing diventerà una realtà per un numero sempre maggiore di organizzazioni orientate al miglioramento (per esempio: SAP con Plat.One, Azure con Solair e AWS con Greengrass).


Con una velocità sorprendente, SAP ha annunciato il lancio di IoT Service 4.0, con cui attuerà la migrazione di Plat.One (la soluzione di Edge computing appena acquisita) sulla piattaforma HANA. Ora è il momento di testare le capacità di questo nuovo layer di software e iniziare a spingere al limite le nuove soluzioni IoT.

Lo sviluppo Agile è fondamentale

Con questi progressi tecnologici, le organizzazioni devono identificare nuovi mezzi per gestire i cicli di vita dei progetti. Lo sviluppo Agile è essenziale per ridurre il tempo che intercorre tra la progettazione di una soluzione e la sua realizzazione.


SAP sta aiutando le organizzazioni ad aumentare il proprio livello di agilità attraverso un'altra notevole innovazione inclusa nella nuova soluzione IoT dell'azienda: una serie di acceleratori che consentiranno alle organizzazioni di costruire rapidamente prototipi e modelli attraverso le applicazioni IoT, contribuendo a ridurre gli investimenti iniziali e al contempo aumentando l'accesso all'innovazione.


Al momento, la serie di acceleratori Build.me può essere utilizzata per creare un circuito chiuso attorno al processo di prototipazione e modellazione delle applicazioni. Presto, verranno resi disponibili molti altri acceleratori interessanti.


La stampa 3D è una realtà

Mentre la produzione digitale continua a prendere vita, quella additiva è diventata una vera e propria realtà. Come ci hanno mostrato molti case study negli ultimi anni, la stampa 3D può avere numerose applicazioni valide, che vanno dallo sviluppo di pezzi di ricambio all'implementazione rapida e redditizia dei prototipi.

Come sfruttare al meglio la stampa 3D? Con il Distributed Manufacturing module di SAP Leonardo. Questo modello per la produzione distribuita può essere utilizzato dalle aziende per semplificare la condivisione di modelli 3D con i fornitori di stampe tridimensionali, garantendo la sicurezza e l'integrità dei dati per tutto il processo.


L'apprendimento automatico e l'Intelligenza Artificiale (IA) stanno lentamente prendendo campo

Oggi, l'apprendimento automatico e l'intelligenza artificiale sono le tendenze più interessanti del settore. Tuttavia, sebbene siano i progressi tecnologici di cui si parla di più, la loro tecnologia è ancora nelle fasi iniziali e il suo sviluppo è in mano agli utenti che la adotteranno per primi. L'ambito B2C è stato il più rapido ad abbracciare questa tecnologia (elaborando offerte di prodotti sulla base della cronologia delle ricerche, tramite il riconoscimento del testo e i chatbot), ma la maggior parte delle aziende deve ancora sfruttarne il vero potenziale. Nell'ambito B2B e aziendale, al contrario, le organizzazioni hanno avuto appena un assaggio delle potenzialità effettive offerte dalle tecnologie per l'apprendimento automatico e per l'IA.


Ciononostante, anche se l'intelligenza artificiale è partita lentamente, non c'è dubbio che questa innovazione rappresenterà lo standard futuro per tutte le piattaforme Cloud.


Il Cloud spadroneggia, ma l'on-premise resta una necessità

Le applicazioni per l'Industria 4.0 continuano a trasferire sul Cloud una quantità significativa di dati e applicazioni per l'analisi (un esempio perfetto è il SAP Manufacturing Insights). D'altro canto, però, uno dei vantaggi di Leonardo è la sua capacità di integrarsi con i layer on-premise per il controllo dei processi produttivi grazie a SAP MII e ME. Dato che sono sempre di più le aziende ad aver avviato il processo di creazione di un layer semantico unico per più applicazioni per il controllo dei processi produttivi, la soluzione SAP Manufacturing Integration and Intelligence sembra essere la risposta giusta.



Contattami

In questo articolo abbiamo toccato solo la punta dell'iceberg delle innovazioni elaborate da SAP Labs. Quindi, non esitare a contattarmi direttamente se desideri approfondire questo argomento, oppure iscriviti al blog per continuare a leggere i miei aggiornamenti sulle innovazioni e sulle ultime tendenze nell'ambito della produzione digitale. E ricordati di partecipare alla mia sessione sul Manufacturing Execution System all'SCM ‘17.

Gianni Pelizzo

Gianni Pelizzo

The Corporate Director of the Industry 4.0 practice at Techedge, Gianni holds more than 20 years of experience in the consulting industry. His work has been focused on the development of connected manufacturing, predictive maintenance and connected logistics solutions for large-scale multinational clients. In the last five years, he has acted as a pioneer of Industry 4.0 solutions in Europe, leveraging upon his expertise in Manufacturing and industrial engineering, to create advanced mechanical operational solutions for clients in the consumer goods, manufacturing and fashion industries. His passion for innovation paired with his exceptional knowledge of the components that make Industry 4.0 a reality have made him a recognized figure on the topic. A serial entrepreneur, Gianni founded and led multiple consulting firms dedicated to manufacturing operational excellence prior to joining Techedge.

FOLLOW-ME